Stime a fini assicurativi

postato in: Servizi | 0

stimaE’ compito e responsabilità dell’assicurato indicare i “valori di assicurazione” dei beni patrimoniali e delle altre voci di attività rientranti nell’oggetto dell’assicurazione, e di mantenerne nel tempo la congruità.

Nel formulare tali valutazioni, necessariamente prospettiche e con tecniche coerenti alla complessa contrattualistica di polizza, l’assicurato incontra difficoltà oggettive spesso causa di errori e contestazioni con la Compagnia in sede di liquidazione danni. Anche in assenza di sinistro, le difficoltà di analisi sovente portano a costose ma inutili sovrassicurazioni e/o pericolose sottoassicurazioni che, con il sinistro, possono avere ripercussioni economiche e finanziarie anche gravissime per l’assicurato.

L’oneroso impegno di preposti, per le correlate responsabilità aziendali e degli Organi di controllo, non basta a scongiurare queste situazioni, che certamente non corrispondono né alle aspettative dell’assicurato né alla stessa funzione assicurativa.

In qualità di organismo di valutazione indipendente, OTA è riconosciuta da tutte le Compagnie di Assicurazione operanti in Italia per i servizi di attestazione di valori: vengono redatti elaborati peritali conformi ai requisiti richiamati nella “Clausola di Convenzione Speciale” (assicurazioni con dichiarazione di valori, inseribile in polizza), ed ai criteri specificati nelle condizioni generali delle polizze di riferimento: Incendio, AllRisks, Rami Tecnologici e Interruzioni di attività. La conseguente applicazione dei meccanismi di indennizzo contrattualizzati nella Clausola consentono di derogare all’applicazione della regola proporzionale (art. 1907 C.C.) sulle partite di beni stimati da OTA e su eventuali loro incrementi in corso di annualità, nei limiti consentiti.

Le aziende e le organizzazioni interessate possono richiedere ulteriori informazioni rivolgendosi direttamente al nostro “Servizio Clienti”.

Peraltro, si rammenta che per gli aspetti prettamente assicurativi la competenza è riservata esclusivamente alla Compagnia assicuratrice e all’Intermediario di fiducia legalmente abilitato (R.U.I. – Registro Unico degli Intermediari assicurativi).